Home » Letteratura-terapia.: Laboratorio per ex-carcerati e tossicomani. (La Pietra Scartata Vol. 1) by Enza Taccogna
Letteratura-terapia.: Laboratorio per ex-carcerati e tossicomani. (La Pietra Scartata Vol. 1) Enza Taccogna

Letteratura-terapia.: Laboratorio per ex-carcerati e tossicomani. (La Pietra Scartata Vol. 1)

Enza Taccogna

Published
ISBN :
Kindle Edition
115 pages
Enter the sum

 About the Book 

La Pietra Scartata è una collana di documenti prodotti nei laboratori di arteterapia sperimentale.I laboratori si svolgono in comunità di recupero per tossicomani e persone in condizione di minorità per qualsivoglia patologia.Ogni laboratorio vieneMoreLa Pietra Scartata è una collana di documenti prodotti nei laboratori di arteterapia sperimentale.I laboratori si svolgono in comunità di recupero per tossicomani e persone in condizione di minorità per qualsivoglia patologia.Ogni laboratorio viene proposto ed elaborato dopo un’analisi del contesto gruppale specifico poiché le personalità, i percorsi esistenziali, le patologie, le condizioni culturali e le competenze mentali degli utenti sono svariate e mutevoli.Il presente lavoro è frutto di un laboratorio svoltosi nelle Comunità terapeutiche per tossicomani “Don Bosco” e “Spazio Esse”, nell’estate 2013.In ricordo delle serate surrealiste parigine degli intellettuali di inizio ‘900, ho voluto impostare gli incontri in un clima di libera espressione.Ho preso spunto un po’ dal gioco collettivo surrealista cadavre exquis realizzato per la prima volta a Parigi nel 1925.Durante serate surrealiste circolava tra gli astanti un rotolo cartaceo sul quale ognuno poteva scrivere liberamente una sua parola.Il risultato era un prodotto di letteratura nato casualmente e perfettamente fedele alle emozioni dei partecipanti.“Le cadavre exquis boira le vin nouveau” è la prima frase composta con questo gioco, ovvero “Il cadavere squisito berrà il vino nuovo”- squisito dal latino exquisitus sta per ricercato, possiamo quindi interpretare: la sofferenza ricercata – elaborata produrrà vino nuovo – vita nuova.Questa raccolta di pensieri liberi, ha trasformato le nostre serate estive.Non potendo guardare il mare lontano, abbiamo guardato il mare nel nostro cuore- abbiamo fatto un esperimento per guardarci dentro.Ho proposto una griglia di parole per ogni fase della vita e ciascuno ha elaborato il suo pensiero.Ho voluto custodire ogni errore per fornire informazioni sul prodigioso e meraviglioso vissuto di ogni utente.Avrei voluto offrirvi il manoscritto delle frasi dei miei amici, perché avrebbero reso meglio la gioia e la sensazione di pienezza che abbiamo provato nel sentirci accolti in uno spazio che non ci era mai stato dato e inoltre avrebbe anche arricchito il messaggio attraverso il veicolo grafico più efficace per comunicare le emozioni.Il male nelle sue forme non ha avuto ragione sui nostri cuori, dove la vita zampilla come acqua viva e sgorga verso gli altri.Suscitare il meraviglioso attraverso la casualità.La casualità non è mai del tutto casuale, se esaminata induce alla conclusione dell’esistenza di un ordine pregresso in ogni cosa, in ogni cuore.Nel cuore di ciascuno ho voluto pescare ogni parola come simbolo della sua vita originale, nonché della multiforme grazia contenuta in ogni uomo.L’ascolto, l’accoglienza, l’essere guardati con amore, ci dona vita, ci reinserisce nel gruppo, allontana i nostri incubi e guarisce le ferite.